GROTTAMMARE – E’ quasi tutto pronto per accogliere i 13 gruppi mascherati iscritti alla nuova edizione del Carnevale dei Bambini di Grottammare.

Questa mattina, 19 febbraio, gli operai comunali sono al lavoro per l’allestimento tecnico delle piazze scenario degli appuntamenti in calendario: piazza Carducci, dove domani pomeriggio si terrà la festa inaugurale, e piazza Fazzini, dove, domenica prossima, i gruppi mascherati verranno presentati uno ad uno, dopo la sfilata per le vie del centro.

L’iniziativa, come tradizione, è il frutto della collaborazione tra le famiglie dei bambini delle scuole di Grottammare, coordinate dal Comitato Genitori, gli Istituti scolatici cittadini e l’Amministrazione comunale.

La 36a edizione prenderà il via domani, giovedì 20 febbraio, in piazza Carducci, teatro di una festa aperta a tutti dal titolo “Le avventure di Tarzan”, con animazione, giochi a tema e dolci di carnevale, a partire dalle ore 15.30.

Domenica 23, sarà il giorno dei gruppi mascherati. La sfilata avrà inizio alle ore 15.30, con partenza da Piazza San Pio V e arrivo in piazza Fazzini, per la presentazione dei partecipanti e dei contenuti rappresentati dalle maschere.

I costumi sono stati realizzati secondo la tradizione ormai consolidata del Carnevale di Grottammare: nel corso delle settimane passate, le famiglie hanno trascorso parte del loro tempo libero riunite in luoghi privati o, in mancanza, negli spazi pubblici messi a disposizione del Comune, per vagliare idee e confezionare maschere e accessori con cui arricchire la sfilata domenicale.

Martedì 25, per il gran finale del Carnevale dei Bambini, il programma proposto dall’Amministrazione comunale prevede una festa dal tiolo “Madagascar Circus”: gonfiabili, animazioni e giochi a tema e merenda per tutti i partecipanti con i dolci di Carnevale. Inizio alle ore 15.30.

Tutte le iniziative sono gratuite. Il Carnevale dei Bambini di Grottammare è sostenuto da Ciarrocchi Panificio e da Radio Azzurra. Nel corso delle feste in piazza, inoltre, è previsto il servizio di fototrucco a cura delle Ludoteche comunali.

Di seguito, i gruppi mascherati

1. FATINE E SUPEREROI AMICI DELLA TERRA

CLASSE: Gruppo misto Scuola Virgo Lauretana 

DESCRIZIONE: è importante far nasce nei bambini una coscienza ecologica e ambientale, promuovendo azioni e comportamenti  che migliorino il nostro impatto ambientale e allo stesso tempo favoriscono la creatività. I nostri costumi sono frutto di un percorso di esperienza attiva, a dimostrazione che un buon comportamento ecologico, fatto attraverso il recupero e il riuso, possa essere sia divertente che utile per la tutela dell’ambiente.

REFERENTE: Virginia Sacchini

2. OOOH  CHE PAURA,… CI PENSANO GLI ACCIAPPA PAURE.

 CLASSE: classi 4B e 4C plesso Giuseppe Speranza

DESCRIZIONE: prendere coscienza di ciò che ci spaventa ci rende più forti… “il coraggio ce l’ho e la paura che mi frega” disse Totò. Ma noi le paure le affrontiamo non le evitiamo.

REFERENTE: Silvia Carboni

3. FA BEI SOGNI  

CLASSE: classe 1D plesso Giuseppe Speranza

DESCRIZIONE: è quando sogni che i tuoi desideri prendono forma

REFERENTE: Paola Cattaneo

4. I SUPERNATURAL-EROI SALVANO IL MONDO

CLASSE: 2° anno infanzia plesso Ischia I

DESCRIZIONE: Basandosi sulle linee guida delle 4 R dei rifiuti, cioè Riduzione, Riutilizzo, Riciclo e Recupero, il gruppo de ” I natural supereroi”, agisce per salvare il mondo…dai rifiuti!

Gufetta, Spiderman, Frozen e gli altri supereroi accompagnano gli adulti che, nel tempo, hanno sporcato il nostro bel pianeta con i loro rifiuti; lo ripuliscono e così facendo educano tutti quanti al rispetto dell’ambiente.

Un gruppo che ci vuole ricordare l’importanza delle nostre azioni e della “responsabilità ” che ciascuno di noi ha verso il pianeta Terra con la cui sagoma i natural supereroi sfilano.

REFERENTE: Valeria Giannelli

5. UN SOGNO DA SUPEREROI

CLASSE: gruppo misto scuola infanzia plesso Battisti

DESCRIZIONE: In ogni bambino e in ogni bambina c’è un supereroe pronto a realizzare grandi sogni. Un bambino e una bambina hanno piccole mani, piccoli piedi, piccole orecchie ma non per questo hanno idee e sogni piccole!

REFERENTE: Annachiara Cardola

6. MAMME ALLA FRUTTA

CLASSE: 3° anno infanzia plesso Ischia I, 2A primaria plesso Ischia I, gruppo misto plesso Ischia I

DESCRIZIONE: Il gruppo mamme alla frutta propone una duplice lettura. La lettura semplice e immediata è l’offrire ai bambini una occasione in più per valorizzare l’importanza di includere nella dieta la frutta, risorsa nutrizionalmente preziosa e indispensabile. Questa valorizzazione passa attraverso il travestimento nel proprio frutto preferito, e nel confronto con le scelte diverse dei propri compagni, che possono invogliare a provare frutta nuova. La chiave per la seconda lettura, volutamente autoironica, è nello slogan scelto “mamme alla frutta”. I genitori hanno scelto di prendersi un po’ in giro per ridere delle difficoltà che incontrano ogni giorno nel conciliare lavoro, gestione della casa e tempo da dedicare ai propri preziosissimi frutti…

REFERENTE: Simona Vinciguerra

7. HOTEL TRANSILVANIA

CLASSE: classe 2C Plesso Giacomo Leoparti

DESCRIZIONE: L’apparenza Inganna. Ogni essere umano è unico, rispettarne la diversità equivale a difendere la propria e l’altrui libertà

REFERENTE: Sonia Nespeca

8. I PINGUINI DI GROTTAMMARE

CLASSE: classe 2A Plesso Giuseppe Speranza

DESCRIZIONE: Come i bambini anche i pinguini hanno un sogno….. siamo più simili di quanto crediamo…. vogliamo vivere tutti in un mondo più pulito. Più il mondo è inquinato e più siamo a rischio di estinzione. Quindi uniamo i nostri sogni e cerchiamo di realizzarli… Un mondo pulito è il miglior modo per non estinguersi ma VIVERE  e continuare a sognare!!!

REFERENTE: Eleonora Marini

9. P…ORTO UN AMICO

CLASSE: classe 3A plesso Giuseppe Speranza

DESCRIZIONE: nell’orto nascono e crescono insieme tanti ortaggi; sono tutti diversi nell’aspetto ma sono tutti ugualmente buoni e belli. L’amicizia è il terreno da cui prendono il nutrimento e si assicurano che nessuno escluda o resti escluso. Ed è così che in questo carnevale ciascuno con gioia grida: P…Orto un amico!

REFERENTE: Fabio Natalini, Laura Piermartiri

10. LA FAMIGLIA ADDAMS… un carnevale da paura!

CLASSE:  classi 3C e 3D Plesso Giacomo Leopardi 

DESCRIZIONE: Il mondo parallelo della famiglia più bizzarra della storia dove tutto sembra essere il contrario di tutto. Un vero e proprio capovolgimento di ciò che convenzionalmente viene considerato da sempre “normale“. Gli Addams non sono “anormali” ma… “diversi“ e dunque rappresentano un emblema e un esempio di accettazione delle diversità. In fondo il mondo è bello perché è vario e… non avariato!

REFERENTE: Tiziana Cilenti

11. SULLE ALI DI UN SOGNO

CLASSE: classi 5A e 5D plesso Giuseppe Speranza

DESCRIZIONE: i sogni ci distraggono dalla realtà a volte monotona e ci possono accompagnare in viaggi meravigliosi in luoghi reali o fantastici, ma sempre affascinanti dove poter vivere grandi avventure.

REFERENTE: Oriana Vitaletti

12. SOGNANDO FUORI ORBITA

CLASSE: gruppo misto Plesso ascolani

DESCRIZIONE: COUNT DOWN DI UN SOGNO…

L’astronauta è nel suo missile spaziale, di fronte a lui, il buio abissale.

Vola veloce con traiettoria perfetta, oltre l’ atmosfera il mito lo aspetta.

Tutto è andato secondo i piani, saluta dalla luna i suoi compaesani. 

Cammina sul suolo con passi leggeri, guardando curioso i suoi mille crateri.

Ma l’astronauta solleva lo sguardo, sospira come trafitto da un dardo: la terra da lì è meravigliosa, la luna gli appare di colpo noiosa, intuisce allora la sua vera missione, dire a tutti con grande ambizione: viviamo su un pianeta perfetto, dobbiamo solo averne rispetto!

REFERENTE: Loretta Pompa

13. OVER THE RAINBOW

CLASSE: Consiglio Comunale dei Ragazzi ISC LEOPARDI

DESCRIZIONE: i colori dell’arcobaleno sono la rifrazione e la riflessione della luce: l’unità è fatta di diversità, ognuno con le proprie caratteristiche e lunghezza d’onda, ma solo tutti insieme possiamo costruire un solo comune colore, quello dell’umanità.

REFERENTE: Silvia Alimenti, Marco Pompa


Copyright © 2020 Riviera Oggi, riproduzione riservata.