MONTEPRANDONE – Una domenica a tutto sport nel Piceno.

Tutto come da programma, il 16 febbraio, alla 31° edizione della Maratonina di Centobuchi.

I vincitori della gara maschile e femminile, favoriti alla vigilia, sono riusciti infatti a salire sul gradino più alto del podio al termine dei dieci chilometri.

Le condizioni meteo caratterizzate da una giornata mite per il periodo e molto soleggiata ha favorito le prestazioni dei concorrenti in un percorso nuovo disegnato dagli organizzatori della Nuova Podistica Centobuchi-Monteprandone che ha ottenuto il consenso da parte dei quasi mille runner provenienti da ogni parte d’Italia.

Adugna Biniyam Senibeta dell’Ecologica ‘G’ ha coperto la distanza di poco più di dieci chilometri con il tempo di 32:50 mentre al secondo posto si è classificato Luigi Gramaccini della società Parmarathon di Parma con il tempo di 33:20 e sul terzo gradino del podio è salito Andrea Barcelli dell’Osteria dei Podisti con il tempo di 33:32.

Tra le donne ha vinto la sambenedettese Marcella Mancini. La fortissima atleta della società  Casone Noceto ha tagliato per prima il traguardo con il tempo di 39:42 mentre al secondo posto si è classificata Ilenia Narcisi dell’Atletica Avis San Benedetto con il tempo di 40:41 e al terzo posto Caterina Cavarischia della Bike Team Monti Azzurri con il tempo di 40:42.  

La gara valida anche per il 13° Criterium Piceni & Petruzi Running 2020 ha avuto come testimoniale d’eccezione l’ex azzurro Denis Curzi il quale si è classificato al decimo posto con il tempo di 35:58.

“È stata una bellissima giornata di sport – ha detto Pasquale Ciarrocchi della Nuova Podistica Centobuchi-Monteprandone – che ci ripaga degli sforzi compiuti per organizzare un  evento che rappresenta una delle gare più attese in Italia”.


Copyright © 2020 Riviera Oggi, riproduzione riservata.