SAN BENEDETTO DEL TRONTO – La Riviera è pronta a celebrare una festa molto sentita (e amata in particolare dai più piccoli) con conferme, novità e ritorni.

Parliamo del Carnevale, ovviamente. San Benedetto e Porto d’Ascoli si preparano a festeggiare con una serie di iniziative tra il 22 e il 25 febbraio. Al centro torneranno i carri e i gruppi mascherati ma non mancheranno animazione, musica e specialità culinarie.

Di seguito il programma delle feste

Carnevale a San Benedetto, ci siamo. Il programma degli eventi

Carnevale 2020 a Porto d’Ascoli, si festeggia il 22 febbraio: ecco tutte le iniziative

Carnevale a San Benedetto: le feste in programma nei Centri, nei Nidi, nelle ludoteche e in altri luoghi

Oggi, 17 febbraio, l’associazione “Amici del Carnevale” ha presentato il programma dell’edizione 2020 con una conferenza in municipio insieme all’amministrazione e ai rappresentanti delle scuole cittadine. Sono stati investiti circa 30 mila euro per gli eventi di San Benedetto e Porto d’Ascoli. Curiosità: una borraccia omaggio per gli alunni che parteciperanno ai gruppi mascherati con le scuole.

Pierluigi Tassotti, Assessore al Turismo, apre la conferenza: “Ringraziamo l’associazione per la passione e i sacrifici economici per aver riportato cose importanti nel Carnevale di San Benedetto dopo un periodo di appannamento. Siamo fiduciosi per la buona riuscita degli eventi e ci auguriamo che sia il primo passo alla passione e tradizione di un tempo”.

Pasqualino Piunti, il primo cittadino, afferma: “Torna il Carnevale a San Benedetto perché c’è un gruppo che ha dimostrato di amare la città. Lavorare sodo per realizzare i carri è sinonimo di passione e amore. Ringrazio l’assessore di riferimento e i consiglieri che hanno contribuito a permettere tutto ciò. Un Carnevale che verrà festeggiato in tutto il territorio, a San Benedetto e Porto d’Ascoli. Una tradizione che deve tornare salda come un tempo e ci stiamo attrezzando”.

Alberto Malavolta, presidente dell’associazione Amici del Carnevale, dichiara: “Noi ringraziamo il Comune che ci ha ridato linfa e carica dopo anni difficili. L’amministrazione è stata vicina a noi dell’associazione e ci ha dato una spinta solidale ed economica. I carri sono ‘Arrivé lu Carnevà’, ‘Banda Asterix’ e ‘La febbre del Sabato Sera’ (quest’ultimo da Castignano)”.

Altro gradito ritorno sarà la sfilata dei gruppi mascherati: circa 400 i ragazzi che saranno coinvolti. I gruppi sono nove e si chiameranno Grease, In mare i solo pesci, Emojii, Gli egizi e la loro divinità, Supereroi, Sistema Solare, le Regioni d’Italia tra Gusto e Leccornie e A Spasso nel Tempo.

Il percorso dei carri si svolgerà al centro di San Benedetto con una piccola riduzione dell’ordinario circuito degli anni passati dovuta anche ai lavori presenti in zona vicino l’area portuale. Passeranno per la Rotonda Giorgini e gireranno attorno all’Hotel Calabresi per poi tornare in piazza. Ci sarà un palco dove avverrà l’animazione e la presentazione dei carri, dei gruppi e tanto altro.

E’ auspicata la partecipazione della cittadinanza a tutti gli eventi: “Puntiamo a ridare ai sambenedettesi i fasti di un tempo ma c’è bisogno, ovviamente, del loro sostegno e della presenza. Vi divertirete, giungete in massa. Non ve ne pentirete”.

Da amministrazione e associazione l’augurio, anche, che questo possa essere il primo passo per una collaborazione ampia e ripristinare direttamente a San Benedetto i capannoni per la realizzazione dei carri, quest’anno creati a Centobuchi presso il capannone di Alberto Malavolta.

Sarà valutata, in futuro, la possibilità di una sfilata dei carri di Carnevale anche in estate. Come accadeva, appunto, tanto tempo fa.

Nel frattempo c’è attesa e curiosità per il ritorno dell’imminente festa in Riviera.


Copyright © 2020 Riviera Oggi, riproduzione riservata.