GIULIANOVA – Incredibile tragedia sulla costa teramana avvenuta nella mattinata del 14 febbraio.

A Giulianova, alle 12 circa, per cause in corso di accertamento una minore di 14 anni si metteva alla guida dell’autovettura della madre 40enne e, in manovra di retromarcia, investiva quest’ultima per poi andarsi a schiantare contro un muretto dell’abitazione difronte. E’ accaduto in via Ancona, strada stretta e a senso unico, traversa del lungomare Zara.

La donna, originaria della provincia di Chieti ma residente a Giulianova, è morta sul colpo: lesioni gravissime alla testa, al bacino e alle gambe. Vani, purtroppo, i soccorsi del 118.

Sul posto è intervenuto personale del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia di Giulianova ed i vigili urbani per regolare la viabilità durante i rilievi dei militari.

I carabinieri stanno indagando sulla vicenda per fare luce su come sia potuto succedere tutto ciò. La giovanissima è sotto shock. Un rapporto sull’accaduto è stato trasmesso alla procura presso il tribunale dei minorenni dell’Aquila.

 


Copyright © 2020 Riviera Oggi, riproduzione riservata.