SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Fervono i preparativi in casa “Accademia pugilistica 1923”. La data cerchiata in rosso sul calendario è quella di venerdì 28 febbraio, giorno in cui il pugile professionista Jonny Cocci farà il suo ritorno sul ring.

In questo 2020 il management del super medio marchigiano ha fissato una serie di impegni che hanno tutta l’intenzione di rilanciarlo nei piani alti del panorama professionistico. Cocci infatti, che vanta un curriculum di 4 incontri vinti ed un pari, rientrerà dopo più di un anno di inattività dovuta ad una serie di infortuni che ne hanno fermato le ambizioni. Per l’occasione incrocerà i guantoni, sulla distanza di sei riprese da tre minuti, con il fanese Andrea Cannoni esordiente tra i professionisti ma elemento di assoluto spessore nel pugilato dilettantistico.

L’organizzazione dell’evento vedrà la preziosa collaborazione della società Nike Fermo e il patrocinio del comune di San Benedetto
del Tronto nella persona dell’assessore allo sport Pierluigi Tassotti. Faranno da contorno al main event della serata ben dieci incontri di boxe olimpionica dove l’Accademia pugilistica 1923, guidata tecnicamente da Cocci e Cava, porterà sul ring il giovane prospect Matteo Forconi, i due bronzi agli ultimi campionati italiani Junior: Ansalone e Di Gennaro e il medio massimo Elite Cristian Camaioni.

I ragazzi sfideranno i migliori rappresentanti delle palestre del territorio come l’Ascoli Boxe e la Kaflot King Boxe. Appuntamento dunque per venerdì 28 febbraio ore 20.30 al palazzetto dello sport di San Benedetto del Tronto per un’emozionante serata all’insegna della nobile arte con il pugike locale Jonny Cocci.  Ingresso gratuito.


Copyright © 2020 Riviera Oggi, riproduzione riservata.