ACQUAVIVA PICENA – Ancora un blitz antidroga nel Piceno con la collaborazione delle Questure di Ascoli e Teramo.

Nel decorso pomeriggio, 12 febbraio, un’autopattuglia della Polizia Stradale in servizio di vigilanza stradale lungo la Statale 16, presso il Casello dell’Autostrada A14 di Giulianova, ha proceduto al controllo di un veicolo con a bordo due uomini.

Durante il controllo, uno di essi, in particolare il passeggero, un 42enne di Acquaviva Picena manifestava nervosismo ed insofferenza, motivo per cui veniva sottoposto a perquisizione personale e dell’automezzo, che dava esito negativo.

Visto il perdurare di tale atteggiamento, la perquisizione veniva estesa presso il domicilio dell’uomo dove gli agenti rinvenivano della sostanza stupefacente risultata poi essere hashish. Il 42enne è stato quindi segnalato all’Autorità Amministrativa per detenzione di droga per uso personale. Durante la redazione dei verbali, l’uomo riferiva di aver acquistato lo stupefacente da un suo conoscente, un 52enne pregiudicato, di Acquaviva Picena.

Pertanto gli agenti della Polizia Stradale si sono recati presso l’abitazione di quest’ultimo, dove effettuavano una perquisizione domiciliare, che consentiva di rinvenire, all’interno della tasca di un giubbino di sua proprietà, dell’hashish, unitamente ad un coltello a chiusura manuale con lama in ferro fortemente intrisa della sostanza stupefacente, nonché un bilancino di precisione digitale intriso di hashish, nascosto all’interno di un armadio della sala da pranzo dell’abitazione.

Il 52enne veniva quindi tratto in arresto per detenzione a fini di spaccio di sostanza stupefacente e sottoposto agli arresti domiciliari in attesa della convalida su disposizione del Pm di turno della Procura del Tribunale di Ascoli Piceno.

 

 


Copyright © 2020 Riviera Oggi, riproduzione riservata.