TERAMO – L’Abruzzo ha accolto il Presidente della Repubblica nella mattinata del 10 febbraio.

Sergio Mattarella si è recato a Teramo, all’Università degli Studi a Colleparco, per l’inaugurazione dell’anno accademico. Tantissimi studenti presenti alla cerimonia.

“Quella citazione di Coluccio Salutati, è particolarmente preziosa, quella di ‘non chiudersi nella solitudine’, di non rifugiarsi nella solitudine propria, è una sorta di messaggio a evitare chiusure dei propri confini personali, locali, nazionali, culturali, che è preziosa nel momento che attraversiamo in tutta la comunità internazionale”: queste le parole, riportate da una nota dell’Ansa, del Presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, nel corso del suo intervento durante l’inaugurazione.

Dopo aver partecipato all’inaugurazione dell’anno accademico il presidente della Repubblica Sergio Mattarella è arrivato in centro per una visita in cattedrale insieme al vescovo Lorenzo Leuzzi. Alla visita hanno preso parte anche il sindaco di Teramo Gianguido D’Alberto, il presidente della Regione Marco Marsilio e il presidente della Provincia Diego Di Bonaventura. Ad attendere il presidente, in piazza, tanti cittadini e diverse delegazioni di studenti delle scuole del territorio. Mattarella, appena arrivato in piazza Martiri, ha salutato gli studenti, stringendo mani e ricevendo in dono alcuni lavori da loro realizzati.


Copyright © 2020 Riviera Oggi, riproduzione riservata.