TERAMO – Prosegue la lotta contro lo smercio di sostanze stupefacenti nel nostro territorio e non solo.

Nel pomeriggio di ieri, 7 febbraio, gli agenti del Commissariato di Polizia di Atri nel Teramano hanno arrestato nella flagranza del reato di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti un 26enne di Atri, trovato in possesso presso la sua abitazione di 200 grammi di marijuana e 0,55 grammi di cocaina.

I poliziotti, infatti, notando nei giorni precedenti un anomalo andirivieni di persone dall’abitazione del giovane, di professione artigiano, hanno effettuato un blitz all’interno della stessa rinvenendo, ben nascoste in un locale-garage nelle pertinenze della casa, sostanza del tipo marijuana e una piccola dose di cocaina, oltre a materiale per la coltivazione in serra di semi e per il confezionamento e la pesatura di dosi da destinare al mercato locale.

Il giovane, pertanto, è stato tratto in arresto e sottoposto agli arresti domiciliari in attesa dell’udienza di convalida che si terrà questa mattina, 8 febbraio.

 


Copyright © 2020 Riviera Oggi, riproduzione riservata.