CUPRA MARITTIMA –CinemalCentro continua la sua tradizionale programmazione presso la sala del Cinema Margherita di Cupra Marittima.

CinemalCentro da giovedì 6 gennaio a mercoledì 12 febbraio propone:

  • Richard Jewell di Clint Eastwood, con Sam Rockwell, Kathy Bates, Jon Hamm, Olivia Wilde, Paul Walter Hauser, Dexter Tillis. Film candidato a un Premio Oscar.
  • Joker di Todd Phillips, con Joaquin Phoenix, Robert De Niro, Zazie Beetz, Frances Conroy, Marc Maron. Il film è candidato a 11 Premi Oscar e ha vinto il Leone d’Oro al Festival di Venezia 2019.
  • Impressionisti segreti di Daniele Pini

Richard Jewell: Atlanta, Georgia. Richard Jewell è un trentenne sovrappeso che vive ancora con la mamma e si considera un tutore della legge, ma in realtà svolge per lo più lavoretti di sorveglianza. Richard considera sua missione proteggere gli altri ad ogni costo: dunque, durante gli eventi che precedono le Olimpiadi del 1996, è il primo a dare l’allarme quando vede uno zaino sospetto abbandonato sotto una panchina. Questo fa sì che l’attentato dinamitardo del 27 luglio al Centennial Olympic Park abbia esiti po’ meno tragici di quelli previsti dall’attentatore, e Richard diventa l’eroe che aveva sempre sognato di essere: ma la sua celebrità istantanea non tarderà a rivoltarglisi contro e a farlo precipitare dal sogno all’incubo. (www.mymovies.it)

“Il “Repubblicano” Clint ci mette in guardia conto il rischio di trasformare il mondo in uno stato di polizia e di “diventare uno stronzo se ti danno il ruolo del tutore dell’ordine”. E moltiplica all’infinito i suoi schermi mescolando innumerevoli tecniche di ripresa per rappresentare un’epoca in cui le versioni della verità si confondono, si rafforzano o si annullano fuori da qualsiasi logica o ragione: un mondo popolato da figuranti, in cui basta corrispondere allo stereotipo al momento impopolare per finire alla gogna.” (Paola Casella – Mymovies.it)

Joker: Arthur Fleck vive con l’anziana madre in un palazzone fatiscente e sbarca il lunario facendo pubblicità per la strada travestito da clown, in attesa di avere il giusto materiale per realizzare il desiderio di fare il comico. La sua vita, però, è una tragedia: ignorato, calpestato, bullizzato, preso in giro da chiunque, ha sviluppato un tic nervoso che lo fa ridere a sproposito incontrollabilmente, rendendolo inquietante e allontanando ulteriormente da lui ogni possibile relazione sociale. Ma un giorno Arthur non ce la fa più e reagisce violentemente, pistola alla mano. Mentre la polizia di Gotham City dà la caccia al clown killer, la popolazione lo elegge a eroe metropolitano, simbolo della rivolta degli oppressi contro l’arroganza dei ricchi. (www.mymovies.it)

“Niente che non funzioni nel meccanismo: il film cresce, una scena alla volta, come un assembrarsi di folla, perfettamente oliato, come il dialogo in diretta televisiva tra Joker e Rober “Murray” De Niro, ma in fondo Joker non aggiunge al personaggio niente che faccia davvero la differenza rispetto a quanto abbiamo imparato su di lui in The Dark Knight e il contributo della regia non è paragonabile a quanto costruito a suo tempo da Nolan. Joaquin Phoenix è lasciato solo al centro del film, com’è solo Arthur Fleck, senza ancora un arcinemico per cui vivere: il suo Joker è tutto ciò che c’è da vedere e va a ragione ad iscriversi ai primi posti nella lista dei tanti volti dell’ “uomo che ride”, vendicatore psicotico di chi non l’ha capito, delirante (delusional) illusionista, capace di fondere nella propria immagine quella di Heath Ledger e di Anton Chigurh, Honka, Chaplin e Andy Kaufman, senza mai assomigliare a nessun altro.” (Marianna Cappi – Mymovies.it).

Impressionisti segreti: Come guardavano il mondo gli impressionisti? Come furono accolte le loro opere? Come sono passate dall’essere rifiutate da critica e pubblico a diventare in pochi anni tra le più amate nel mondo? Le due curatrici della mostra, Claire Durand-Ruel e Marianne Mathieu, accompagneranno il pubblico in un percorso articolato, dove immagini di ampio respiro troveranno il loro contrappunto ideale nelle analisi compiute da esperti, storici, artisti e altre figure legate al mondo della pittura moderna e della cultura visuale. I quadri della mostra, opere di Manet, Caillebotte, Renoir, Monet, Berthe Morisot, Cézanne, Signac, Sisley, saranno così sia il punto di partenza che quello di arrivo nell’approfondimento dei percorsi dei singoli autori e delle peculiarità del movimento impressionista. (www.trovacinema.it)

Ecco gli orari degli spettacoli:

Richard Jewell  di Clint Eastwood
giovedì 6 febbraio ore 21,15 in inglese con sottotitoli in italiano
venerdì 7 febbraio ore 19-21,15
sabato 8 febbraio ore 19-21,15
domenica 9 febbraio ore 16-18,15-21,15
lunedì 10 febbraio ore 19 ingresso 5 euro

Joker di Todd Phillips – Candidato dal 11 premi Oscar – Leone d’Oro a Venezia 76.
lunedì 10 febbraio ore 21,15
martedì 11 febbraio ore 19
mercoledì 12 febbraio ore 21,15 in inglese con sottotitoli in italiano

Evento speciale – La Grande Arte al cinema
Impressionisti segreti di Daniele Pini
martedì 11 febbraio ore 21,30
mercoledì 12 febbraio ore 19,30
ingresso Evento 8,00 euro

Ricevi la programmazione su Whatsapp registra il numero 3917156986 sulla tua rubrica e invia ‘ok ‘ (il tuo numero non sarà visibile se non a noi).

Anche per la stagione 2019-2020 il Cinema Margherita propone la Tessera Acec Marche. La tessera costa euro 5, permette di avere 5 ingressi ridotti, più uno in omaggio, ed è utilizzabile in tutte le Sale Acec Marche.

Ingressi: euro 6,50 interi, euro 5 ridotti
Ingresso universitari: euro 4
Ingresso Cinema d’Essai: euro 5


Copyright © 2020 Riviera Oggi, riproduzione riservata.