MASSIGNANO – Un vasto incendio si è propagato da circa le 12.30 del 5 febbraio e tutt’ora sta ancora creando dei problemi nell’entroterra tra il Piceno e Fermano.

Rogo nelle campagne di Massignano. Pompieri al lavoro da circa sette ore, quindi, per lo spegnimento delle Fiamme. e la messa in sicurezza.

Vigili del Fuoco giunti da Fermo, San Benedetto e Ascoli con vari automezzi.

AGGIORNAMENTI I pompieri hanno terminato intorno alle 3 del 6 febbraio l’operazione di spegnimento delle fiamme. Ben quindici ore di lavoro, rogo finalmente domato. L’incendio era stato causato dalla caduta di un fulmine. Questa mattina sarà fatta nell’area interessata dall’incendio una perlustrazione per verificare eventuali focolai rimasti accesi e fare il punto della situazione con la luce del giorno. In fumo circa 3 ettari di bosco in contrada Marezi di Massignano. Per domare le fiamme, che si sono propagate verso le 12.30 di ieri in una zona piuttosto impervia, sono state necessarie oltre 14 ore di intervento dei vigili del fuoco da Ascoli Piceno, Fermo e San Benedetto del Tronto che si sono concluse solo verso le 2.45 di questa notte. I pompieri sono intervenuti con nove mezzi e 18 operatori per spegnere il rogo, agevolato anche dal forte vento e dalla carenza di precipitazioni negli ultimi mesi.


Copyright © 2020 Riviera Oggi, riproduzione riservata.