SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Il Giudice Sportivo ha preso provvedimenti sul comportamenti dei tifosi dorici al “Ciarrocchi” il 2 febbraio durante il match di Eccellenza Porto d’Ascoli-Anconitana, terminata 1-2 per i biancorossi.

Multa di 300 euro per la società anconetana “per aver la propria tifoseria, prima dell’inizio della gara, fatto esplodere due bombe carta senza causare conseguenze, per aver durante l’incontro lanciato nelle adiacenze del terreno di gioco alcune bottiglie di plastica, fumogeni e torce che danneggiavano il manto sintetico ai bordi del terreno di gioco”.

Qui il nostro articolo precedente

Porto d’Ascoli contro i tifosi dell’Anconitana: “Danni al manto, palloni rubati, lastre sfondate e cori indegni”


Copyright © 2020 Riviera Oggi, riproduzione riservata.