PORTO SAN GIORGIO – Si chiude il girone di andata del campionato di prima divisione femminile con una vittoria importantissima per le ragazze allenate dai coach Domenico Conforti e Lorenzo Ciancio. Parliamo della Volley Angels Project, Tecnolit Porto San Giorgio.

3-2 (19-25, 13-25, 25-20, 25-19, 15-9) il punteggio della gara casalinga contro il Montegranaro nella quale le ragazze sangiorgesi, supportate da un numeroso pubblico sempre presente e incitante anche nei momenti di difficoltà, sono riuscite a ribaltare una situazione che si era messa in salita, perdendo i primi due set.

Una partita dai due volti con i primi due parziali persi in maniera abbastanza netta, poi è scattato qualcosa nelle ragazze della Tecnolift  che hanno cominciato a far vedere un gioco di squadra senza mai perdersi d’animo, riuscendo a vincere i successivi tre set.

Il primo è stato giocato punto a punto fino al 15 pari, sempre con scambi piacevoli e di buona fattura da entrambe le formazioni, poi la formazione rossoblù si pianta cominciando a commettere errori gratuiti e disunendosi nel gioco corale, dando alla formazione di Montegranaro la possibilità di aggiudicarsi il primo set abbastanza agevolmente. Disastroso il parziale seguente, che vede le ragazze del duo Conforti-Ciancio fallose e discontinue, anche se nel finale di set si nota un discreto recupero di gioco con qualche azione convincente che fa ben sperare per il prosieguo.

Nel terzo set la svolta. La battuta diventa molto più ficcante, il gioco al centro migliora con qualche pregevole azione e finalmente una fase di difesa efficace nella correlazione muro difesa. Quarto e quinto set sono sulla falsariga del terzo, dove le ragazze di Porto San Giorgio hanno dimostrato una continuità di gioco fino ad ora mai vista.

Questa vittoria lascia ben sperare per il prosieguo del campionato che è al giro di boa e già da domenica 9 febbraio alla Palestra Borgo Rosselli di Porto San Giorgio, contro la forte formazione di San Benedetto, si cercherà di confermare le buone sensazioni avute in questo incontro.


Copyright © 2020 Riviera Oggi, riproduzione riservata.