PIANE DI FALERONE – Tra le tante impegnative attività svolte dalla Polizia di Stato anche la soddisfazione di aver potuto restituire la refurtiva ai legittimi proprietari: infatti, a seguito della notizia del 29 gennaio 2020 e con la collaborazione degli organi di stampa, la Polizia di Stato è stata contattata dai proprietari delle attrezzature e degli oggetti rinvenuti nella abitazione di Piane di Falerone.

Qui il nostro precedente articolo

Ladri distratti, ingente refurtiva recuperata in una casa: cercasi proprietari

Si è così accertata la provenienza illecita di tutti gli oggetti ritrovati, i furti dei quali, perpetrati in abitazioni ubicate in località interne delle province di Fermo, Ascoli e Macerata, erano stati regolarmente denunciati nel mese di gennaio corrente anno alle Stazioni dell’Arma competenti per territorio.

Tutte le attrezzature, dopo il riconoscimento da parte dei proprietari cittadini italiani e stranieri residenti nell’entroterra, sono state loro riconsegnate mentre l’utilizzatore dell’abitazione dove erano state trovate dalla Polizia è stato denunciato per ricettazione.

Il personale della Squadra Mobile ha ottenuto il plauso ed il ringraziamento da parte dei proprietari rientrati in possesso, in breve tempo, degli oggetti sottratti.


Copyright © 2020 Riviera Oggi, riproduzione riservata.