SAN BENEDETTO DEL TRONTO – La Samb si prepara ad affrontare il terzo derby in quattro partite: dopo la Vis Pesaro e il Fano, contro cui i rossoblu hanno raccolto una sconfitta e un pareggio, arriva al “Riviera” la Fermana. L’obiettivo è quello di ritrovare i tre punti davanti al pubblico di casa che mancano dalla sfida contro il Gubbio del 9 dicembre scorso.

I “canarini”, sono reduci dal pareggio per 1 a 1 contro il Piacenza tra le mura amiche (la vittoria al “Recchioni” manca dalla prima di campionato contro il Ravenna). La formazione di mister Mauro Antonioli, che alla 10a giornata ha preso il posto di Flavio Destro, viaggia a +2 sulla zona play out. In 23 gare ha raccolto altrettanti punti, mettendo a segno 17 gol e subendone 31.

Nel corso della finestra invernale di calciomercato, la Fermana è riuscita a trattenere i calciatori più importanti della rosa, cercando allo stesso tempo di effettuare qualche colpo capace di garantire la permanenza nella Terza Serie. Sull’asse Carpi-Fermo si sono basate gran parte delle trattative: Filippo Bellini, Giorgio Mantini e Mattia Soragna sono stati ceduti agli emiliani in cambio di Gianluca Clemente (terzino destro classe ‘96 giunto dal Carpi a titolo definitivo).

Altri colpi in entrata sono l’ottimo prospetto Massimo Bertegnoli (centrocampista centrale messosi in luce con la maglia del Chievo in Serie B, arrivato con la formula del prestito) e Gianluca Esposito, centrocampista classe ‘95 di proprietà del Napoli. Infine proprio nella giornata di ieri è stato ufficializzato il trasferimento in terra marchigiana del difensore Andrea Bonetto dal Vicenza.

Mister Antonioli, dovrà fare i conti anche con gli infortunati. Sono infatti in dubbio Iotti, per una contusione al ginocchio, e De Pascalis, alle prese con una contrattura all’adduttore. Entrambi non sono partiti dall’inizio nello scorso match col Piacenza.

I precedenti tra Samb e Fermana sono 19 in casa rossoblu. In 13 occasioni hanno vinto i padroni di casa, 3 volte è finita senza vincitori né vinti, mentre in 3 occasioni i “canarini” hanno espugnato San Benedetto (l’ultima proprio in questa stagione nella sfida di Coppa Italia di Serie C terminata 2 a 0 in favore degli ospiti). All’andata finì in parità, 1 a 1. All’iniziale vantaggio di Cernigoi, rispose dopo una manciata di minuti, Liguori.

Il derby marchigiano sarà trasmesso in chiaro su Rai Sport lunedì 3 febbraio alle 20 e 45. Scommesse: una vittoria della Samb è quotata attorno a 2 mentre un pari è pagato mediamente 3 volte la posta, 4 volte una vittoria esterna dei canarini.


Copyright © 2020 Riviera Oggi, riproduzione riservata.