TERAMO – “A oggi, in Abruzzo, non c’è alcuna evidenza di circolazione locale del Coronavirus, anche se resta alta l’attenzione sulla valutazione di ogni caso sospetto che dovesse presentarsi”.

Lo precisa il Servizio Prevenzione e Tutela della Salute del Dipartimento regionale Sanità, che monitora costantemente la situazione, in contatto con i referenti delle singole Asl: “I due pazienti cinesi, ricoverati da ieri sera, 31 gennaio, nel reparto di malattie infettive all’ospedale di Teramo, sono tuttora asintomatici e in buone condizioni generali di salute”.

Resteranno in ogni caso in osservazione precauzionale fino a lunedì 3 febbraio.

Il bambino cinese ricoverato, sempre nella giornata di ieri, all’ospedale dell’Aquila è risultato positivo al virus dell’influenza stagionale. Vista la tenera età, a scopo precauzionale, un campione è stato comunque inviato allo Spallanzani di Roma. Nella notte, all’ospedale di Pescara, sono stati valutati pazienti che però non avevano alcun criterio clinico significativo, posti in isolamento fiduciario domiciliare.


Copyright © 2020 Riviera Oggi, riproduzione riservata.