SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Disavventura in Riviera nella mattinata del primo febbraio.

Al porto di San Benedetto due persone, operai, sono cadute in mare da una vongolare.

L’imbarcazione era ferma e ormeggiata sulla banchina e uno di loro è caduto in acqua durante dei lavori e non sapeva nuotare. L’altro si era esposto dalla barca per recuperarlo ma poi è caduto in acqua.

Alcuni finanzieri della Sezione Navale sambenedettese, in porto c’è la loro caserma, hanno sentito le urla e sono andati in loro soccorso. I militari hanno lanciato prima un salvagente ad uno di loro, che era in palese difficoltà a rimanere a ‘galla’, mentre l’altro è stato recuperato direttamente dalle Fiamme Gialle.

Successivamente sono intervenuti anche gli uomini della Capitaneria di Porto sambenedettese per recuperare la persona con il salvagente. Entrambi gli operai sono stati portati sulla banchina.

E’ arrivata poco dopo l’ambulanza per portare le due persone in ospedale per le cure mediche e accertamenti. Gli operai hanno riportato alcune escoriazioni e un principio di ipotermia. Sono rimasti, comunque, sempre coscienti.


Copyright © 2020 Riviera Oggi, riproduzione riservata.