CAMPLI – Ruba “Gratta e Vinci” nella stazione di servizio, arrestato un 37enne di Teramo. E’ successo nel territorio di Campli, all’interno dell’area di servizio “Fiumicino Est” dove erano già stati messi a segno diversi furti simili nelle scorse settimane che avevano portato il titolare a denunciare una situazione che si stava ripetendo con allarmante regolarità durante gli orari di apertura dell’attività.

Così i militari della stazione di Campli, si erano appostati nel retro del bar e dalle telecamere avevano notato i movimenti del 37enne che nell’occasione aveva rubato circa 300 euro di gratta e vinci grazie anche alla complicità di una donna intenta a distrarre il personale, mentre l’uomo con fare repentino sfilava i biglietti della lotteria instantanea dal bancone del bar. Appena i due sono usciti all’esterno, i militari sono quindi intervenuti bloccandoli immediatamente. A finire in manette, in flagranza di reato, è R.S, di Teramo, con alcuni precedenti di polizia alle spalle, che dovrà ora rispondere di furto aggravato. Inoltre, durante la perquisizione personale, oltre alla refurtiva che è stata poi riconsegnata al titolare dell’area di servizio, l’uomo è stato trovato in possesso anche di un tirapugni ed è stato quindi denunciato pure per possesso ingiustificato di attrezzi atti a offendere.

R.S è comparso nella mattinata di ieri, 30 gennaio, in tribunale: qui il giudice ha convalidato l’arresto sottoponendolo all’obbligo quotidiano di firma nella caserma di Teramo e al divieto di uscire dalla propria abitazione nelle ore notturne. La donna è stata, invece, denunciata per concorso in furto aggravato.


Copyright © 2020 Riviera Oggi, riproduzione riservata.