FERMO – Nas in azione nelle Marche in questi giorni.

Circa una tonnellata di prodotti ittici, per un valore di 20mila euro, di cui 850 chili in cattivo stato di conservazione, è stata sequestrata dai carabinieri del Nas di Ancona durante controlli in ambito regionale, in particolare nelle province di Ancona, Macerata e Fermo, per contrastare gli illeciti nella commercializzazione.

Varie le violazioni riscontrate. Due titolari di aziende, sono stati deferiti all’autorità giudiziaria, sei persone sono state segnalate all’autorità amministrativa: elevate sanzioni amministrative per 13mila euro.

Ad Ancona, in un’azienda per la lavorazione e vendita di prodotti ittici a supermercati e ristoranti locali i militari, hanno rinvenuto e sequestrato 850 chili di pesce in cattivo stato di conservazione, pronti per l’immissione in commercio: titolare denunciato e sanzionato per 4mila euro.

L’Asur ha vietato per l’attività l’utilizzo di una cella di congelamento per lo stoccaggio di prodotti, non perfettamente funzionante.


Copyright © 2020 Riviera Oggi, riproduzione riservata.