SAN BENEDETTO DEL TRONTO – La Happy Car Samb Volley termina la prima fase del girone C di serie D con un bottino da record: 46 punti frutto di 16 vittorie in 16 gare e soltanto cinque set subiti. Un ritmo sensazionale da mantenere con il massimo dell’umiltà nel corso della seconda fase, decisiva per la promozione in serie C. Riviviamo le ultime due partite della prima fase: la trasferta a Monte San Giusto di giovedì sera e la gara interna contro Fermo, svoltasi nella giornata del 25 gennaio.

Dopo il successo casalingo contro Montegiorgio, il calendario prevedeva la scontro infrasettimanale in trasferta sull’ostico campo di Monte San Giusto seconda forza del campionato. Gara intensa nonostante la differenti motivazioni in campo: da una parte i Maceratesi in piena lotta per un posto nei playoff promozione, dall’altra i rossoblù del presidente Bianconi, già matematicamente primi ma con la voglia di chiudere la regular season senza perdere neppure un’incontro. Il 2-3 finale premia un po’ tutti. I rivieraschi tornano a casa prolungando la striscia record di risultati utili consecutivi, i sangiustesi per avere un minimo vantaggio nei confronti dei diretti concorrenti. Coach Netti deve fare ancora a meno di Vallese in via di guarigione e opta per un ampio turnover oltre che per sperimentare soluzioni alternative che potrebbero tornare utili nella seconda decisiva fase. Ne viene fuori una gara accesa e combattuta davanti ad un folto pubblico nella quale prevale, ancora una volta, la maggiore determinazione dei rivieraschi.

Sabato sera, l’ennesimo 3-0 contro Fermo, nella ultima giornata della regular season, non fa quasi più notizia. Nonostante l’ampia rotazione di uomini ed i vari esperimenti messi in campo da coach Netti, i fermani non sono in grado di arrestare la corsa del pendolino rossoblù. Al termine dell’incontro, festeggiamenti speciali con il Presidente Bianconi che brinda negli spogliatoi con atleti, staff tecnico e dirigenti intonando insieme a tutti: “LA CAPOLISTA SE NE VAAA…”! Ma ora è già tempo di pensare alla fase play-off: due settimane di stop utili per recuperare infortuni e ricaricare le batterie in vista di due mesi nei quali il pendolino RSV non dovrà fare fermare se vorrà centrare l’ambizioso traguardo della promozione in serie C.

Sempre sabato sera, bella vittoria della squadra femminile contro una diretta concorrente alla salvezza. Partita ben giocata dalle rossoblu che hanno restituito alle ospiti di Urbania, guidate da Renato Fontanella, il netto 3 a 0 dell’ andata. Tre punti ottenuti con i parziali di 25-18, 25-22 e 25-19. In classifica la Happy Car di Ciabattoni è penultima nel girone B di serie C con 10 punti, a una lunghezza da Urbania e quattro di lunghezza dal fanalino di coda Ancona. Sabato prossimo, primo febbraio, ancora turno casalingo contro la forte squadra di Porto Potenza in piena corsa per la partecipazione ai play off.


Copyright © 2020 Riviera Oggi, riproduzione riservata.