SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Quella che sembrava essere l’inizio di una brutta storia, per fortuna si è tramutata in una favola a lieto fine.

Il giorno 8 febbraio si aprirà l’asta telematica con la quale verranno venduti i 9 cuccioli di razza bouledogue francese, sequestrati la scorsa estate a Corropoli e Acquaviva dai Carabinieri Forestali dei Nuclei Cites di Ancona, Fermo e dalla Stazione Carabinieri Forestale di San Benedetto del Tronto.

I cuccioli di circa 40 giorni di vita, erano stati sequestrati dai Carabinieri in quanto importati illegalmente dall’estero da due trafficanti pregiudicati residenti rispettivamente nei comuni di Acquaviva Picena e Corropoli.

Al momento del sequestro erano privi di vaccinazioni, microchip e documenti d’importazione, ed erano stipati nel vano posteriore di un’automobile.

I cagnolini dopo il sequestro sono stati immediatamente affidati alle cure dell’Ospedale veterinario universitario didattico dell’Università degli studi di Teramo, diretto dal dottor Augusto Carluccio, che ha subito sottoposto i cani alle prime cure ed accertamenti diagnostici, rilevando che quasi tutti avevano contratto il pericoloso parvovirus risultando anche positivi ai coccidi ed ascaridi, patologie che per questi cani di giovanissima età potevano essere fatali.

L’operazione era scattata anche a seguito della denuncia di una donna anconetana che nei giorni precedenti aveva acquistato da uno dei due soggetti, un cucciolo di barboncino toy, attraverso un annuncio sul web. Il cane, anch’esso poi risultato affetto da parvovirus era deceduto in pochi giorni subendo strazianti sofferenze nonostante le cure prestate da una clinica veterinaria dorica.

Oggi tutti i 9 cani sono stati dichiarati fuori pericolo e sono attualmente in affidamento presso il Rifugio Canalba A.N.T.A. Onlus.

Applicando correttamente le procedure del caso e per consentire l’adozione definitiva dei cuccioli senza dover attendere i tempi giudiziari, la Procura di Teramo ha disposto l’esecuzione di un’asta on-line, alla quale tutti i cittadini maggiorenni potranno partecipare.

Per presentare la propria offerta basterà visitare il sito www.astacuccioli.it, dove saranno pubblicate le foto dei singoli cani e descritte le caratteristiche principali. Le offerte di acquisto potranno essere inviate solo ed esclusivamente inviando il modulo debitamente compilato e reperibile all’interno del sito internet www.astacuccioli.it.

Verranno prese in considerazione le offerte presentate dalla mezzanotte dell’8 febbraio fino alle 23:59 del 16 febbraio 2020.


Copyright © 2020 Riviera Oggi, riproduzione riservata.