SAN BENEDETTO DEL TRONTO – La Samb, che nell’anno nuovo ha raccolto una vittoria, un pareggio e una sconfitta, trova sul suo cammino l’Arzignano Valchiampo, attualmente 17a con 20 punti alla pari dell’Imolese. Il calcio d’inizio è programmato alle ore 15 di domenica 26 gennaio allo stadio “Romeo Menti” di Vicenza.

La formazione del mister Alberto Colombo, non ha mai vinto davanti al proprio pubblico in questo campionato e tenterà di sfruttare il momento positivo per porre fine a questo “tabù”. I giallocelesti hanno infatti espugnato Gubbio e pareggiato 0 a 0 al “Garilli” contro il Piacenza, squadra sesta nella graduatoria, giocando un buon calcio e sfiorando in un paio di occasioni anche il colpaccio.

I gol messi a segno dai veneti in questa prima parte di stagione sono 14, mentre 21 sono le reti incassate. L’estremo difensore gialloceleste Tosi, non vede la sfera violare la propria porta da 207 minuti.

Il mercato di riparazione, ha visto aggregarsi alla rosa dell’Arzignano il centrocampista classe ’94 Riccardo Calcagni, che giocava nel Pontedera. Il nuovo acquisto ha esordito nella gara persa di misura per 1 a 0 contro l’Imolese giocando una prova ardua. Sul fronte cessioni, ha invece lasciato il gruppo Manuel Antoniazzi, promettente centrocampista di 20 anni ora in forza alla Recanatese.

L’11 di Alberto Colombo che si contrapporrà alla Samb, alla luce degli ultimi risultati positivi, potrebbe non subire particolari modifiche. Nel 4-3-2-1 potrebbero scendere in campo i seguenti giocatori: Tosi, Pasqualoni, Maldonado, Balestrero, Perretta, Tazza, Rocco, Piccioni, Bonalumi, Lo Porto, Calcagni.

All’andata, al “Riviera delle Palme”, i rossoblu vinsero per 2 a 1 riuscendo a rimontare l’iniziale vantaggio degli ospiti. In veneto, però, i rossoblu, che arrivano già da due gare deludenti contro Vis e Fano, dovranno fare a meno anche degli squalificati Angiulli e Cernigoi. La Samb, dunque, potrebbe scendere così in campo: Massolo; Rapisarda, Miceli, Di Pasquale, Gemignani; Rocchi, Gelonese, Frediani, Orlando, Di Massimo (Grandolfo) , Volpicelli.


Copyright © 2020 Riviera Oggi, riproduzione riservata.