TERAMO – Riunione in Prefettura a Teramo, il 24 gennaio, indetta e presieduta da Giovanni Busacca, presidente di Viabilità Italia, su richiesta del prefetto Graziella Patrizi: ordine del giorno, individuare soluzioni coordinate per deviare il traffico pesante in transito sull’A14 su itinerari alternativi di lunga e media percorrenza, per evitare le criticità legate all’interdizione ai mezzi pesanti del viadotto Cerrano, fra le uscite Pescara Nord e Atri-Pineto, con conseguente dirottamento sulla Statale 16.

Il Prefetto ha riferito che le valutazioni saranno fatte sulla media e lunga percorrenza: “Noi daremo indicazioni, non possiamo imporre nulla, metteremo in campo tutte le possibilità, aiutati anche da Autostrade per l’Italia, con tutti i canali informativi per le indicazioni del caso”.

Presenti i funzionari prefettizi responsabili dei Centri Operativi Viabilità delle province di Ascoli Piceno, Fermo, Macerata, Ancona, Pescara, L’Aquila, Chieti e Foggia, con Polizia Stradale, Anas e referenti delle associazioni dell’autotrasporto.


Copyright © 2020 Riviera Oggi, riproduzione riservata.