GROTTAMMARE – Otto compagnie teatrali, otto commedie, otto serate di divertimento. La stagione teatrale amatoriale “Commedie Nostre”, organizzata dall’Associazione Lido degli Aranci di Grottammare, va in scena.

Gli spettacoli, a cura di compagnia teatrali di Marche e Abruzzo, si terranno presso il Teatro Kursaal alle ore 21.15. Il debutto si terrà sabato 25 gennaio.

Di seguito la programmazione completa:

La serata conclusiva, il Gran Galà di premiazione del 4 aprile, presentato dalla speaker radiofonica Angelica Marcantoni e da Giuseppe Cameli dell’associazione “Lido degli Aranci”, si svolgerà presso il Teatro delle Energie, sempre alle ore 21.15.

In occasione dell’evento di chiusura della Kermesse, saranno attribuiti dei premi, decisi da una giuria di qualità composta da 6 elementi: il sindaco di Grottammare Enrico Piergallini, la responsabile dell’ufficio cultura Tiziana Quinzi, il preseidente dell’associazione organizzatrice Alessandro Ciarrocchi , Rodolfo Palanca della compagnia “Fuori Testo”, Stefano Scatasta della compagnia “Quinta Dimensione” e Franco Di Pancrazio, regista della compagnia “I Nosocomici”.

A votare sarà anche il pubblico degli abbonati.

Saranno attribuiti i seguenti premi: miglior performer maschile/femminile under 35, miglior performer maschile, dedicato alla memoria di Mario Lanciotti, miglior performer femminile alla memoria di Tilde Rosati. Il premio principale è il premio Grottammare Mask, dato dalla giuria di qualità.

“Affrontare il futuro con la forza del passato – Questo è, secondo il sindaco Enrico Piergallini, lo spirito della manifestazione –  Le tecnologie moderne ci hanno insegnato che tutto ciò che è nuovo è meglio, invece in futuro gioverà capire che è necessario scegliere tra quelle novità che migliorano la vita e alcune abitudini del passato che non devono essere dismesse. “Commedie Nostre” è, dal punto di vista teatrale, un’iniziativa nella quale andiamo ad attingere forza dal passato. Rispecchia la volontà di persone che fanno altro nella vita di mettersi in gioco, stare insieme e far divertire il pubblico. Non vogliamo insomma abbandonare l’esigenza di socialità delle persone. Che questa sia la strada giusta lo dimostra il fatto che ogni anno che passa il cartellone si amplia e il pubblico risponde con fedeltà”.

A confermare il crescente successo della kermesse, giunta alla 15esima edizione, è Giuseppe Cameli, che annuncia: “Quest’anno siamo arrivati a un record di oltre 100 abbonamenti. Ciò significa che oltre a una programmazione che non ha deluso le attese, si è creata una buona interazione tra associazione, teatro e pubblico”.

Floriano Tavoletti, responsabile della programmazione, ha ammesso. “Ci sono new entry tra le compagnie e loro stesse ci hanno contattato per partecipare”.

Franco Di Pancrazio, infine, ricorda: “Stiamo lavorando a un progetto di opera teatrale, finanziato dalla Fondazione Carisap di Ascoli Piceno, i cui protagonisti saranno principalmente i membri dell’associazione “Per mano”, composta da famiglie con ragazzi disabili. Proprio loro, infatti, reciteranno a fianco di attori normo abili, in uno spettacolo dal titolo “State buoni se potete”, liberamente tratto dall’omonimo film di Luigi Manni del 1983”.

Si ricorda che il prezzo dell’abbonamento agli 8 spettacoli è di 35 euro. Biglietto singolo: 6 euro (ridotto, under 10 anni: 3 euro). Info line presso Merceria Il Cigno di Grottammare: telefono 3475406630.

 


Copyright © 2020 Riviera Oggi, riproduzione riservata.