SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Oltre 40 passaggi potenzialmente irregolari in due serate, che ora dovranno essere vagliati dalla Polizia Municipale per verificare se i numeri di targa registrati siano da sanzionare o no.

È questo il primo bilancio della Zona a Traffico Limitato al Paese Alto di San Benedetto. I controlli, con sanzione, sono scattati dal 20 gennaio.

Dalle 19 alle 7 non è possibile accedere al Paese Alto, dove non è possibile accedere dentro la Ztl senza un permesso.

Il 20 gennaio le telecamere hanno “immortalato” 30 passaggi, il 21 sono stati 12 gli “scatti”, come dichiarato a Riviera Oggi dall’Azienda Multiservizi.

Ora toccherà alla Polizia Municipale, vagliando le targhe, verificare chi sarà oggetto di sanzione e chi invece aveva un permesso per accedere.

Uno degli esercenti commerciali del Paese Alto commenta: “Il bilancio della serata è stato ottimo per il Comune che almeno da parte dei miei clienti ha incassato 3 o 400 euro, senza che abbiano parcheggiato all’interno della zona ma solo per il passaggio”. Alle prossime puntate.

 


Copyright © 2020 Riviera Oggi, riproduzione riservata.