MONTEPRANDONE – Nel 2012 si era macchiato di azioni poco nobili e ora dovrà pagarne le conseguenze.

A Monteprandone, nel fine settimana da poco passato, i Carabinieri della Stazione, a conclusione di specifici controlli, hanno rintracciato e arrestato un ventinovenne domiciliato a San Benedetto del Tronto, originario del Sudamerica colpito da un ordine di carcerazione emesso dalla Procura della Repubblica di Fermo.

Deve scontare una reclusione di tre anni e due mesi poiché riconosciuto colpevole dei reati di rapina aggravata e lesioni personali, commessi nel 2012 a Grottammare.

L’uomo, al termine degli accertamenti è stato accompagnato al carcere di Marino del Tronto a disposizione dell’Autorità Giudiziaria.

 


Copyright © 2020 Riviera Oggi, riproduzione riservata.