ROMA – Giornata indimenticabile per la marineria della nostra Riviera.

I pescatori di San Benedetto sono stati ricevuti in Vaticano da Papa Francesco, accompagnati dal Vescovo Carlo Bresciani e dal sindaco Pasqualino Piunti.

Qui il nostro precedente articolo

Papa Francesco riceve i pescatori di San Benedetto in Vaticano: “Lavoro duro, non perdete la speranza”

“Ventiquattro tonnellate di rifiuti, di cui più della metà in plastica, sono state recuperate dal mare Adriatico per essere smaltite in maniera idonea. È questo il bilancio provvisorio, aggiornato a oggi, dell’iniziativa ‘A pesca di plastica’ che ha coinvolto negli ultimi mesi l’intera flotta a strascico di San Benedetto del Tronto”: ne ha parlato, appunto, al Pontefice il vescovo di San Benedetto del Tronto-Ripatransone-Montalto, monsignor Carlo Bresciani.

Un gesto concreto con il quale i pescatori della cittadina marchigiana aderiscono al progetto europeo Clean Sea Life e provano a mettere in pratica quanto suggerito dall’enciclica Laudato si’ di papa Francesco sulla cura della casa comune.

Il Vescovo all’Osservatorio Romano ha sottolineato “quanto sia profondo il rapporto tra i marinai di San Benedetto e il mare. Lo considerano – ha detto – un vero dono di Dio, anche perché è un mare generoso che offre pesce molto buono. E per questo si prendono cura anche della sua salvaguardia”.


Copyright © 2020 Riviera Oggi, riproduzione riservata.