TERAMO – Per alleggerire il traffico sull’Adriatica che attraversa Città Sant’Angelo (Pescara), Silvi e Pineto (Teramo), dove si riversano i tir ai quali è interdetto il transito sull’A14 fra Pescara Nord e Atri-Pineto a seguito del provvedimento del gip di Avellino, potrebbe essere necessario adottare una delle soluzioni emerse dal Comitato operativo per la Viabilità (Cov), riunitosi a Pescara in Prefettura, ovvero l’invito agli autotrasportatori a evitare di transitare in quel tratto della statale 16 dalle 16 alle 20.

“L’alternativa sarebbe il dirottamento sulle autostrade A24/A25 e su quello noi siamo nettamente contrari” commenta il coordinatore di Cna-Fita Abruzzo, William Facchinetti.

“In quella fascia oraria si crea un tappo – aggiunge Facchinetti – quando a Pescara Nord, ai camion in uscita dall’A14 e dirottati sulla statale, si aggiungono sulla Ss16 gli automobilisti che tornano a casa dal lavoro. Non è facile, però, far arrivare il messaggio a tutti, sull’A14 lavorano autotrasportatori di tutta Italia e anche provenienti dall’estero. Gli abruzzesi l’hanno sperimentato e hanno già modificato l’organizzazione o comunque sono consapevoli delle difficoltà che incontrano passando in quell’area”.


Copyright © 2020 Riviera Oggi, riproduzione riservata.