FERMO – Ancora una storia di degrado e incuria nonché di consumo di stupefacenti nel nostro territorio.

A Lido Tre Archi, località di Fermo, la Polizia di Stato notava in Via Togliatti,  all’interno di un furgone, una figura maschile che, vista la pattuglia si abbassava tentando di non farsi notare. Insospettiti da tale comportamento, gli agenti decidevano di procedere al controllo trovando al posto di guida un soggetto, conosciuto dalle forze dell’ordine per i numerosi precedenti penali e di polizia.

L’uomo, in stato di parziale incoscienza, aveva, ancora infilato nel braccio destro, l’ago di una siringa con la quale si stava iniettando sostanza stupefacente. Veniva immediatamente fatta arrivare un’autoambulanza, che provvedeva al trasporto dell’uomo presso l’ospedale di Fermo.

Nel frattempo il personale della Polizia gli trovava nella tasca dei pantaloni dell’eroina per un peso di 0,68 grammi che veniva sequestrata. Il soggetto è stato segnalato alla Prefettura quale assuntore di sostanze stupefacenti.


Copyright © 2020 Riviera Oggi, riproduzione riservata.