SAN BENEDETTO DEL TRONTO – A poca distanza dal luogo dove si comprano abitualmente dei pesci, avveniva un’altra vendita però illecita.

Siamo a San Benedetto e vicino al Mercato Ittico, nei giorni scorsi, è stato arrestato un uomo: è accusato di spaccio di eroina.

Il pusher, 30enne algerino e senza fissa dimora, è stato fermato dai carabinieri sambenedettesi, coordinati dal Capitano Marco Vanni, dopo aver monitorato per giorni la sua attività e la cessione dello stupefacente ad assuntori della città e non solo.

AGGIORNAMENTI Nei guai anche un sambenedettese nel blitz compiuto dai carabinieri al Mercato Ittico il 13 gennaio. Il 42enne è stato sorpreso dai militari mentre si faceva consegnare dal pusher algerino alcune dosi preconfezionate di eroina.

I carabinieri hanno fermato entrambi: lo spacciatore è stato arrestato mentre il sambenedettese è stato segnalato alla Prefettura di Ascoli come assuntore.

Il pusher, inoltre, è stato sottoposto a perquisizione personale e veicolare. In bocca aveva alcune palline contenenti lo stupefacente. Dentro al motorino, mezzo con cui era giunto al porto di San Benedetto, sono stati rinvenuti oltre 63 grammi di eroina.

Lo scooter era stato comprato negli ultimi giorni “grazie” alla vendita dell’eroina. Un proficuo incasso dato che nel corso dell’ultima settimana l’algerino si spostava tra Abruzzo e Marche solo con il bus.

L’algerino è stato condotto successivamente nel carcere di Marino del Tronto a disposizione dell’autorità giudiziaria.


Copyright © 2020 Riviera Oggi, riproduzione riservata.