MARTINSICURO – Occhio alle truffe, i carabinieri della compagnia di Alba Adriatica incontrano i cittadini di Corropoli.

Proseguono le attività di informazione e prevenzione dei militari per cercare di mettere in guardia le fasce più deboli della popolazione, come gli anziani, troppo spesso vittime ignare di truffatori senza scrupoli.

Nei giorni scorsi, il tenente colonnello, Emanuele Mazzotta, accompagnato dal comandante della stazione di Corropoli, Placido Sacco, ha incontrato la cittadinanza di Corropoli per illustrare gli aspetti salienti delle principali truffe contro il patrimonio e come le stesse vengano messe in atto: dal fantomatico impiegato di Poste Italiane o dell’Inps fino a quelle più recenti come il finto avvocato che telefona riferendo di un familiare trattenuto in caserma, dopo un incidente stradale, e bisognoso di urgente denaro per un immediato rilascio. Durante l’incontro, al quale era presente il sindaco di Corropoli, Dantino Vallese, è stato distribuito anche diverso materiale informativo.

I partecipanti, che hanno manifestato particolare interesse, hanno chiesto all’ufficiale dell’Arma diversi consigli utili su come comportarsi in circostanze di presunti tentativi di truffa.

Alcuni dei presenti, inoltre, hanno raccontato le proprie esperienza personali e la frustrazione provata successivamente. Tali iniziative saranno ripetute anche in altri Comuni della Val Vibrata.


Copyright © 2020 Riviera Oggi, riproduzione riservata.