Lions Teramo U19-HC Monteprandone 28-34

LIONS TERAMO U19: Calvarese 3, Camaioni 5, Cium, T. De Angelis 6, M. De Angelis, A. De Angelis, De Ruvo 2, Di Giuseppe 2, Di Giustino, Di Salvo, Flamini, Forlini 10, Recchia. All.: Collevecchio.

MONTEPRANDONE: Capocasa, Carlini 3, Coccia 1, Di Girolamo 4, Di Matteo, Funari, Khouaja, Lattanzi, Martin 7, Mattioli 6, Pantaleo 8, Parente 1, Salladini, Simonetti, Vagnoni, Cani 4. All.: Vultaggio.

Arbitro: Di Stefano.

NOTA: parziale primo tempo, 13-15.

SAN NICOLÒ A TORDINO – L’Handball Club Monteprandone inaugura il nuovo anno come aveva salutato il vecchio: con una vittoria, stavolta contro i Lions Teramo Under 19. Il settimo successo stagionale consente ai blu di restare in cima alla classifica del girone Marche-Abruzzo di serie B, a quota 14, ancorché a braccetto con il Cus Ancona, che pure ha giocato una partita in meno. I conti si pareggeranno nel prossimo fine settimana, quando Monteprandone osserverà il primo dei due turni di riposo previsti dal calendario, mentre i dorici ospiteranno Cingoli.

Missione compiuta, dunque, a San Nicolò Tordino. L’argentino Patricio Adrian Martin si regala un gran bell’esordio: 7 reti e una manciata di assist. Più in generale l’HC, priva del portiere Mucci (fuori per problemi personali), soffre in avvio, quando va sotto di tre gol, ma poi è capace di rimettersi in carreggiata e di portarsi avanti di un paio di gol. Nonostante l’espulsione al 22’ di capitan Coccia, per un fallo di gioco, i blu provano a scappare sul +4 al 27’. Ma i Lions Teramo U19 non ci stanno e prima dell’intervallo, complici due leggerezze ospiti, dimezzano il passivo (13-15).

Nella ripresa ennesimo sussulto degli abruzzesi, con il parziale di 3-0 (16-15) che sembra rimettere tutto in discussione, ma Monteprandone è bravo a non scomporsi e a riprendere in mano le redini della sfida. Decisivo il break di 6-1 a metà parziale. Con i contributi, importanti, del solito Pantaleo (topscorer con 8 centri), del portiere Di Matteo, alla seconda gara in maglia blu (non fa rimpiangere Mucci) e di Marco Di Girolamo, autore di una prestazione di grande carattere e abnegazione, nonostante in mattinata fosse stato impegnato a Cingoli con l’Under 15 (a proposito: 28 pari il risultato della sfida valevole per la nona giornata).

Il commento di coach Andrea Vultaggio: “Non è stata la partita perfetta, ma sono soddisfatto. Abbiamo giocato in modo ordinato e intelligente. Dopo la sosta natalizia, del resto, è sempre difficile tornare in campo. Incameriamo due punti fondamentali, che ci permettono di restare lassù. Lo spirito deve restare questo: pensiamo a una partita alla volta”. La prossima è in calendario sabato 25 gennaio, al Colle Gioioso contro l’NHC Teramo, due lunghezze sotto la coppia di testa del torneo.


Copyright © 2020 Riviera Oggi, riproduzione riservata.