SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Novità in provincia, dopo il bilancio diffuso sui controlli effettuati nel 2019 sulle strade del nostro territorio.

Comprovato infatti che la distrazione alla guida è tra le cause principali alla base delle circostanze che determinano il verificarsi di incidenti stradali: ed è anche per questo che, nell’ottica di prevenire questi fattori di rischio ed abbassare conseguentemente il tasso di incidentalità, nel corso del 2020, anche sulla scorta delle direttive europee, saranno intensificati dalla Polizia Stradale di Ascoli Piceno, coordinata dal Comandante Luca Iobbi, i servizi di contrasto all’uso del telefonino durante la guida.

“Questa operazione di contrasto verrà effettuata, al fine di aumentarne l’effettiva efficacia anche preventiva, sia mediante le normali pattuglie con i colori di istituto sia con l’utilizzo di veicoli con colori di serie (comunemente definite auto-civetta), con a bordo agenti dotati di pettorina della Polizia di Stato, placca e paletta d’ordinanza, al fine di un immediato riconoscimento da parte dell’utenza” affermano dalla Questura di Ascoli.

In questo modo, si spera, gli automobilisti ci penseranno due volte prima di utilizzare il cellulare alla guida ed evitare incidenti davvero pericolosi che metterebbero a serio rischio l’incolumità dei vari utenti della strada.


Copyright © 2020 Riviera Oggi, riproduzione riservata.