COLONNELLA – “Confermata la proroga della cassa integrazione straordinaria fino al 23 maggio 2020 per i dipendenti del Mercatone Uno. Tamponata l’emergenza, ora dobbiamo fare in modo che i punti vendita vengano acquistati o affittati da terzi e che tutto il personale venga riassorbito”.

Lo annuncia l’assessore regionale al Lavoro Loretta Bravi in seguito all’incontro convocato questa mattina, 7 gennaio, a Roma al Ministero del Lavoro. La catena comprende 55 punti vendita nel settore arredamento e casalinghi, di cui 3 nelle Marche: a Pesaro, Monsano e Civitanova. Su 1731 dipendenti 150 sono marchigiani (compresi quelli che lavoravano nello stabilimento di Colonnella in Abruzzo al confine con le Marche).


Copyright © 2020 Riviera Oggi, riproduzione riservata.