SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Di seguito una nota della Volley Angels Projectm giunta in redazione.

Già esserci era un grande riconoscimento, l’invito ricevuto al torneo nazionale di Chions memoria “Gorgato”, un torneo che ogni anno raccoglie alcune tra le migliori formazioni del nord Italia per una sorta di anticipo delle finali nazionali che si svolgono normalmente ad inizio Giugno per la Volley Angels Project ha rappresentato un grande riconoscimento, uno dei tanti di questi ultimi mesi.

La formazione della Volley Angels Project, la Vpm sicuramente una delle protagoniste della pallavolo regionale, ha figurato molto bene conquistando una egregia settima posizione con un bottino finale di 3 vittorie e 3 sconfitte.

Ma la cosa che ha impressionato di più non è stato il risultato in sé ma come le ragazze rossoblu lo hanno voluto e raggiunto: è stata la capacità delle 15 ragazze rossoblu, guidate dagli allenatori Attilio Ruggieri e Lorenzo Ciancio, di confrontarsi alla pari con le formazioni che hanno affrontato (se andiamo a considerare solo due dei ben 2 dei 17 set giocati in una vera e propria maratona di pallavolo si sono conclusi con una netta sconfitta delle nostre ragazze. Un torneo che per intenderci ha visto una finale tutta veneta in cui il volley San Donà (fresco del titolo under 14 e settore giovanile della corazzata Imoco), è stato piegato dal Torri Volley (squadra che ha vinto tutte le partite con un percorso netto da applausi) al terzo posto la pallavolo Orago, una delle squadre con il palmares più lungo a livello giovanile (e settore giovanile del Uyba Busto Arsizio).

La notizia più bella è stata poi quella di essere stati invitati all’edizione del 2021, una bella medaglia conquistata sul campo.

Una esperienza importantissima per tantissimi aspetti tecnici e umani, una opportunità di imparare da scuole di pallavolo di altissimo livello ricevendo in cambio tante conferme ed ottime indicazioni per il futuro. Ora si riprende un cammino importante e con una nuova consapevolezza, per sognare in grande.


Copyright © 2020 Riviera Oggi, riproduzione riservata.