SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Nei giorni che hanno preceduto il Natale, una grande scatola-salvadanaio ricoperta da due bandiere, quella italiana e quella albanese, è stata collocata nei locali dell’Ipsia “A. Guastaferro” di San Benedetto del Tronto.

Il simbolo della raccolta fondi che l’Istituto professionale sanbenedettese ha organizzato tra gli alunni e tutto il personale della scuola e destinato alla popolazione albanese colpita dal recente sisma.

La somma raccolta è già stata utilizzata per comprare generi di prima necessità (calzature), come suggerito dalla Confraternita di Misericordia di Grottammare nella persone del Governatore Alessandro Spina, che ha promosso l’iniziativa in ambito locale.

Grazie al contributo di molti, all’impegno del professor Daniele Boaretto, docente Ipdia “A. Guastaferro” e alla disponibilità di Globo Calzature è stato predisposto un “pacco dono” che sarà inviato attraverso la Confederazione Nazionale delle Misericordie d’Italia alla Misericordia di Elbasan.

Una solidarietà spontanea, nata dallo storico e stretto legame dell’Istituto con l’Albania. Molti studenti albanesi hanno soggiornato nel convitto annesso alla scuola e frequentato l’Ipsia di San Benedetto del Tronto, in particolare i settori Odontecnica e Manutenzione.

Un percorso di studi e di vita che rimane impresso indelebilmente nelle vite di studenti, famiglie e docenti.

 


Copyright © 2020 Riviera Oggi, riproduzione riservata.