SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Circolazione molto difficile nel nostro territorio e non solo.

Sabato 21 dicembre è una giornata nera per l’A14. Non solo i disagi in mattinata ma anche nel pomeriggio. Code chilometriche da Civitanova fino a Val di Sangro.

La costa centrale adriatica è completamente da bollino rosso, in particolare in direzione sud, per i restringimenti di corsia dovuti alle barriere sequestrate. Poco prima delle 18.30 Autostrade per l’Italia segnalava oltre 12 chilometri di fila tra Civitanova e Porto San Giorgio, 9 tra il Fermano e il Piceno, otto tra Grottammare e San Benedetto. Oltre 11 chilometri tra Giulianova e Pescara. Problemi anche sulla Statale 16, in più punti tra Marche e Abruzzo.

E la giornata non è ancora finita. Anzi, non è finito neppure il weekend dato che in molti si stanno spostando per le ormai vicinissime vacanze di Natale.

La Procura di Avellino, ricordiamolo, ha deciso per il dissequestro delle barriere e i primi cantieri per la sostituzione ci saranno dal 23 dicembre ma forse la decisione doveva avvenire prima di questi giorni “molto caldi” per la circolazione in autostrada.

In strada, comunque, Forze dell’Ordine e altri Enti per garantire assistenza agli automobilisti sia in autostrada sia sulla Statale 16.

 

 


Copyright © 2020 Riviera Oggi, riproduzione riservata.