TERAMO – Brutta storia proveniente dal Teramano.

In questi giorni la Polizia Postale di Teramo ha rintracciato e arrestato un 35enne della provincia teramana: l’uomo si è finto, su Internet e sui Social, una ragazza di 20 anni per scambiare immagini pornografiche con un minore. Aveva convinto il ragazzino a mandargli immagini dove compieva autoerotismo e altri scatti osé.

In un altro caso aveva adescato un altro minore tentando di convincerlo ad avere una prestazione sessuale con lui per mille euro.

Le indagini degli agenti hanno permesso di risalire al 35enne e nella successiva perquisizione è stato trovato diverso materiale pedopornografico che l’hanno inchiodato.

L’uomo è stato arrestato e dovrà rispondere di molti reati gravi: violenza sessuale, possesso e scambio di immagini pedopornografiche, tentata prostituzione e sostituzione di persona.

Le Forze dell’Ordine hanno voluto porre l’accento sulle insidie del Web e hanno invitato genitori e famiglie a prestare attenzione sull’uso di Internet e dei Social fatto dai giovanissimi.


Copyright © 2020 Riviera Oggi, riproduzione riservata.