SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Emozioni in Riviera.

Nel pomeriggio di domenica 15 dicembre, in Piazza Nardone a San Benedetto, si è svolta una manifestazione commemorativa per onorare le vittime del devastante sisma che ha colpito la città albanese di Durazzo il 26 novembre scorso e che ha provocato decine di morti e centinaia di feriti.

Il Presidente dell’Associazione Albanesi di San Benedetto del Tronto Vasil Nushi, con il supporto del Consigliere comunale Stefano Muzi, ha organizzato l’evento, che ha registrato una settantina di partecipanti, oltre alla presenza del Sindaco Piunti e dell’Assessore Baiocchi.

La commemorazione ha previsto la deposizione, da parte di alcuni bambini della scuola albanese, aperta esattamente un anno fa in città, di cinquantadue candele, una per ogni vittima del terremoto, andando a formare un grande cuore, al cui interno vi è stata distesa la bandiera dello stato albanese.

“E’ stata un’iniziativa simbolica ma densa d’importanza – ha dichiarato il consigliere Muzi – necessaria per rafforzare il legame ed esprimere la vicinanza alla comunità albanese in Riviera”.

Copyright © 2020 Riviera Oggi, riproduzione riservata.