CINGOLI – L’Handball Club Monteprandone rialza la testa. E si affaccia dal Balcone delle Marche con il petto in fuori. Scrollandosi di dosso il macigno piantato sulla testa dopo la bruttissima prestazione di Città Sant’Angelo (secondo ko stagionale) e pure un paio di assenze pesanti (Mucci e Cani).

Una grande reazione. Monteprandone chiude il 2019 con un brindisi, passando 36-33 a Cingoli: sesta vittoria in campionato e testa della classifica del girone Marche-Abruzzo di serie B – ancorché virtuale – mantenuta anche stavolta, a braccetto con il Cus Ancona, che però ha già osservato il primo dei due turni di riposo previsti dal calendario.

Non era facile, tanto che coach Andrea Vultaggio, il quale evidentemente in settimana ha saputo toccare le corde giuste, deve ricorrere a una vecchia conoscenza monteprandonese: il portiere Maurizio Di Matteo, classe 1992, cresciuto nel settore giovanile blu, ma reduce da un paio di anni di inattività. Bene Di Matteo, idem l’altro guardiano, Lorenzo Capocasa: fondamentale il contributo di entrambi.

Partita per nulla scontata. Si procede punto punto fino a metà primo tempo, poi Monteprandone trova il piccolo strappo che la porterà al riposo sul 16-19 e gli consentirà di difendere il vantaggio per tutta la ripresa. Cingoli fa la sua parte, mettendo in difficoltà l’HC, che però rimane attaccata al risultato con le unghie. E alla fine ecco un successo di vitale importanza.

“Devo fare i complimenti ai ragazzi, non era semplice ripartire dopo una battuta d’arresto come quella di Città Sant’Angelo” è il commento di coach Andrea Vultaggio. “Il morale dopo sabato scorso era molto basso. Siamo stati bravi e ora devo ammettere che la sosta cade a puntino: per ricaricare le pile, dopo una prima parte di stagione faticosa, e magari anche per guardarsi intorno, per valutare di puntellare la rosa con qualche innesto. Il gruppo è molto giovane e non possiamo reggere l’urto di un campionato così impegnativo” annuncia in chiusura Vultaggio.

Questi i giocatori schierati da Vultaggio a Cingoli e le rispettive marcature: Capocasa, Carlini 5, Coccia 7, Di Girolamo 3, Di Matteo, Evangelista, Funari Paolo, Khouaja 1, Lattanzi, Mattioli 9, Pantaleo 6, Parente 5, Salladini, Simonetti, Tritto, Vagnoni.

L’HC Monteprandone tornerà in campo dopo la sosta natalizia, il 12 gennaio 2020, a Teramo contro i Lions U19.


Copyright © 2020 Riviera Oggi, riproduzione riservata.