SAN BENEDETTO DEL TRONTO – La settimana scorsa la Regione Marche ha approvato il piano decennale di difesa della costa per un totale di 288 milioni di euro di investimenti, di cui a quanto pare 11 per gli interventi alla Sentina, profondamente colpita dal problema dell’erosione. Oggi il sindaco di San Benedetto Pasqualino Piunti scrive a Luca Ceriscioli, governatore delle Marche.

Di Seguito il testo della missiva.

“Apprendiamo con soddisfazione dell’approvazione, da parte del Consiglio Regionale delle Marche, del Piano di gestione integrata delle zone costiere con una previsione di spesa di 288 milioni destinati alla realizzazione in dieci anni di 37 interventi strutturali e di altre opere sperimentali.

Tra questi interventi, figura quello a tutela della linea di costa prospiciente la Riserva della Sentina, così come già indicato nel Piano elaborato dieci anni fa dall’Istituto Superiore per la Protezione e la Ricerca Ambientale – ISPRA e che l’atto approvato dalla Regione recepisce ed aggiorna negli importi necessari.

Ora ci auguriamo che, all’approvazione dei documenti, facciano seguito rapidamente le azioni per il reperimento dei fondi, visto che al momento non risultano esserci risorse disponibili.

Come dimostrano gli episodi delle ultime settimane, la natura non attende i tempi della burocrazia e, se non si darà seguito al più presto a quanto prescrive il Piano, c’è il rischio concreto che la Torre sul Porto, una delle ultime testimonianze di architettura militare cinquecentesca a presidio della costa adriatica dalle incursioni di pirati e briganti, possa andare irrimediabilmente perduta.

Certo di un Suo interessamento, distintamente saluto”.


Copyright © 2020 Riviera Oggi, riproduzione riservata.