SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Sport in Riviera.

La FI. FA. Security Unione rugby Sam Benedetto riprende la marcia bruscamente interrotta domenica scorsa con la sconfitta con il Fano rugby battendo il Banca Macerata Rugby con il risultato di 33-20.

Contro una squadra ritenuta ostica per la determinazione e alcune individualità di spicco, la formazione del duo Laurenzi-Alfonsetti ha dovuto sudare le cosiddette sette camicie per avere ragione dell’avversario, si sono riviste alcune incertezze nella trasmissione del gioco e nella salita difensiva che hanno permesso all’avversario di creare alcuni problemi ai ragazzi della FI.FA. Security che comunque sono riusciti a resistere alle incursioni con esperienza e mestiere.

Diverso il discorso sulle fasi statiche con una mischia ordinata devastante e sempre in avanzamento che ha creato i presupposti della vittoria, insieme ad alcune buone giocate dei tre quarti.

La FI. FA . Security ha realizzato 4 mete, con Celani, Alemanno, Fulvi e Alesiani ottenendo così il punto di bonus, con 3 calci piazzati e 2 trasformazioni di Alesi.

La formazione scesa in campo : Michini, Celani, Pellei, Fulvi, Celi, Valeri, Alesiani , Alesi, Alemanno, Coppa, Narducci , Del Prete, Mignucci, De Lucia, Di Marcantonio. A disp. Di Buò, Muratore, Zazzetta, Di Maso, Scipioni , Arena, Fioretti.

Il prossimo turno, dopo la sosta, vedrà la FI.FA. Security Unione rugby San Benedetto impegnata a Chieti con la Polisportiva Abruzzo, l’appuntamento per i tifosi è per 15 dicembre alle ore 14,30.

 


Copyright © 2019 Riviera Oggi, riproduzione riservata.