SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Ancora instabilità in Italia per il passaggio di una perturbazione atlantica attiva sulle regioni nord-occidentali che, nel corso della notte, si sposterà verso levante estendendo i fenomeni alle regioni centrali peninsulari, con piogge e temporali anche intensi.

L’avviso della Protezione civile di condizioni meteorologiche avverse, prevede dal primo mattino del 2 dicembre il persistere di precipitazioni, anche a carattere di rovescio o temporale, dapprima su Emilia-Romagna e Toscana e, in seguito, anche su Marche, Umbria e Lazio; fenomeni di forte intensità accompagnati da locali grandinate, frequente attività elettrica e forti raffiche di vento.

Su queste basi è stata valutata per il 2 dicembre allerta arancione sul Veneto meridionale e sui settori centrali dell’Emilia-Romagna.

Allerta gialla su Lazio, Toscana, Umbria, Abruzzo, Marche centro-settentrionali, sul Molise, in Emilia-Romagna occidentale e settori sud-orientali, su Liguria centro-orientale e su settori meridionali della Lombardia.


Copyright © 2019 Riviera Oggi, riproduzione riservata.