GROTTAMMARE – “C’è una sostanziale differenza tra multe elevate e multe incassate. Ai numeri pubblicati in data odierna da alcune testate giornalistiche, relativamente alle somme a disposizione delle casse comunali, l’Amministrazione fa notare che il dato dell’effettivo incasso non coincide con il valore delle sanzioni elevate (681.349,36 euro), ma si attesta attualmente a poco meno del 40%. Ad oggi, infatti, l’incasso realizzato è di 255 mila euro“.

Così, in una nota, il Comune di Grottammare, interviene sulla questione Photored e le sanzioni elevate da fine agosto ad oggi.

Qui il nostro articolo

Photored a Grottammare: in tre mesi 681 mila euro di multe a quasi 4 mila automobilisti

 “Facciamo un po’ di chiarezza – dichiara il sindaco Enrico Piergallini -. Non voglio che qualcuno si illuda. La cifra che è stata comunicata di 681 mila euro è una cifra puramente teorica. Per poter valorizzarla occorre che queste cifre entrino nelle casse comunali. Ancora purtroppo non ci sono. Diciamo di più: per legge, gli incassi delle sanzioni del Codice della strada vanno utilizzati per il potenziamento del corpo della polizia locale e per la sicurezza stradale: nuove asfaltature, ad esempio, e soprattutto il rifacimento della segnaletica stradale. Sono queste le richieste più urgenti emerse dalle assemblee con i quartieri delle Giornate della partecipazione. Sarebbe un bell’obiettivo migliorare la sicurezza stradale con gli incassi delle azioni messe in campo per salvaguardarla”.


Copyright © 2019 Riviera Oggi, riproduzione riservata.