FERMO . Continuano i costanti servizi di prevenzione nel territorio della Questura di Fermo nell’area di Lido Tre Archi, anche con l’ausilio del Reparto Prevenzione Crimine.

Un intervento mirato quello di stamani, 27 novembre, per contrastare il fenomeno dello spaccio di droga e dell’immigrazione clandestina, correlato anche all’occupazione abusiva di alcuni immobili del quartiere.

Una serie di perquisizioni mirate, frutto di un delicato precedente lavoro di monitoraggio. Venticinque operatori impegnati in borghese e in divisa, coordinati direttamente da due funzionari della Questura, con 10 automezzi, di colori sia di istituto sia di serie.

Sono state identificate circa 40 persone e 15 autovetture. Diverse le multe elevate per violazioni al Codice della Strada.


Copyright © 2020 Riviera Oggi, riproduzione riservata.