RIPATRANSONE – Evento culturale.

Volge al termine a Ripatransone la Rassegna Concertistica Picena, giunta alla sua ventiquattresima edizione. Sabato 30 novembre alle 21 nell’Auditorium S. Caterina, presso il Monastero delle Suore Domenicane in pieno centro storico, sarà la volta di “Un infinito viaggio”, conversazione teatrale con Giorgio Colangeli e Lucilio Santoni con la musica affidata a Clementina Perozzi.

Sono passati 200 anni da quando Giacomo Leopardi scrisse L’infinito: la ricorrenza costituisce argomento per una conversazione teatrale ampia ed eterogenea. Immersi in un presente quanto mai difficile da decifrare e con la consapevolezza che il futuro viene da ciò che abbiamo alle spalle, ciò che possiamo fare è affidarci alla parola che sa raccontare, evocare, provocare: solo così riusciremo ad individuare squarci di verità inaspettati che illuminano e confortano.

“Un Infinito viaggio” è una cavalcata che ha come fulcro la celeberrima poesia di Leopardi, ma che torna indietro fino a Omero, a Lucrezio, passa per Dante e arriva ai giorni nostri. Un percorso che mostra come il poeta recanatese, forse più di tutti gli altri grandi, dia soluzioni poetiche a problemi filosofici: i limiti e l’infinito sono, da sempre, materia contraddittoria e feconda per scrivere la vita e le sue inquietudini.

Giorgio Colangeli, laureato in fisica generale, premiato con il Nastro d’argento (La cena di E. Scola) e il David di Donatello (L’aria salata di A. Angelini), ha lavorato con registi come Calenda, M. T. Giordana, Sorrentino, Luchetti, Genovese. Uomo di teatro prestato al cinema, agli impegni cinematografici e teatrali alterna la fiction televisiva (tra cui Non è mai troppo tardi, Braccialetti rossi, Tutto può succedere), strizzando sempre l’occhio al cinema d’autore. Lucilio Santoni, scrittore, traduttore, critico e poeta, collabora con musicisti, teatranti ed intellettuali partecipando ed organizzando festival di rilievo.

Con questa serata, ad ingresso libero, si chiude la XXIV Rassegna Concertistica Picena organizzata dall’Amministrazione Comunale di Ripatransone e dall’Associazione Musicale Marchigiana. Nel corso dei quattro appuntamenti si è spaziato dal repertorio barocco alla musica sudamericana moderna alla chitarra dell’Ottocento, per concludere con un omaggio alla letteratura e alla poesia.

Info 3388418537.

 


Copyright © 2020 Riviera Oggi, riproduzione riservata.