SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Il comune di San Benedetto si vede costretto a prelevare 40 mila euro dal fondo rischi di bilancio per finanziare le ispezioni che si sono rese necessarie sui due ponti sull’Albula, quello che dà sul lungomare e quello di via Piemonte. Dall’esito degli “esami” si capiranno gli eventuali problemi strutturali dei ponti e le strategie da dover mettere in campo.

Di questo e altro si è parlato nel pomeriggio alla riunione della commissione bilancio del consiglio comunale che sabato sarà chiamato anche a ratificare le ultime variazioni di bilancio del 2019 dato che l’assise successiva, sotto Natale, sarà chiamata ad approvare il bilancio 2019. Tra le variazioni in entrata, ad esempio si trovano alcuni fondi in arrivo dalla Regione Lazio per i bus navetta approntati in occasione del terremoto 2017 mentre tra le voci in uscita ci sono ad esempio i fondi per il sostegno alla locazione per le famiglie meno abbienti.

I consiglieri, inoltre, hanno discusso l’aumento negli emolumenti che chiedono i componenti del collegio dei revisori del comune che al momento guadagnano 12900 (i due consiglieri) e 19300 (il presidente) e hanno chiesto un adeguamento consentito dalla legge nazionale di circa 2 mila euro per i componenti e 3 mila per il presidente. Il consiglio riunito in commissione non si è trovato nell’unanimità delle posizioni sull’accordare l’aumento e la questione verrà ridiscussa alla vigilia dell’approvazione del bilancio a dicembre.

 

 


Copyright © 2019 Riviera Oggi, riproduzione riservata.