SAN BENEDETTO DEL TRONTO – L’associazione Ambiente e Salute nel Piceno ricorda così il senatore Franco Ortolani,  un docente della Facoltà di Geologia dell’Università Federico II di Napoli che è stato invitato dall’associazione, a San Benedetto negli incontri divulgativi e di informazione organizzati dalla stessa.

Ha sempre messo  a disposizione le sue competenze e ha fatto parte delle più importanti commissioni, dalla diga del Vajont alla Terra dei Fuochi. Un uomo che è sempre stato in prima linea, uno di noi. Un vulcano in perenne attività, una definizione geologica questa che più gli sia addice e che crediamo gli sarebbe piaciuta.
Impossibile citare tutte le commissioni alle quali ha fatto parte, (le ultime sulla petrolizzazione come il piano delle arie, degli impianti di stoccaggio del gas). Ricordiamo le tante relazioni, tutti gli studi che ha prodotto  per il bene e per fare luce sulle tante torbide vicende  che sono avvenute nel nostro paese.
Prima di diventare senatore era stato nostro ospite a San Benedetto come importante relatore di un incontro pubblico da noi organizzato sulla questione del terremoto. In quel frangente potemmo apprezzare il suo spessore culturale e umano che dimostrò in tanti modi.
Quello che ci colpì in maniera particolare fu che volle pernottare nell’hotel Relax dove erano ospiti i terremotati dei paesi dell’entroterra più colpiti, per poterli conoscere ed ascoltare la loro dolorosa storia.
Quest’uomo lascia dentro di noi un’eredità preziosissima con l’esempio di una vita, su come si possono mettere in pratica le conoscenze per il riconoscimento dei principi umani, battendosi senza mai risparmiarsi anche per gli altri.
Grazie Franco, riposa in pace tu che sei stato l’uomo giusto.
Qui il link seguito un ricordo dello stesso Ortolani della sua visita a San Benedetto, il 28 gennaio 2017.
Qui il nostro servizio con intervista video ad Ortolani.

Copyright © 2020 Riviera Oggi, riproduzione riservata.