GROTTAMMARE – Riqualificazione in vista sulla costa.

Su richiesta del Comune di Grottammare, la Regione Marche–Ufficio del Genio civile di Ascoli Piceno ha appaltato la trinciatura delle canne e di alte essenze arboree presente nell’alveo del Tesino, recanti ostacolo al regolare deflusso delle acque del torrente. I lavori inizieranno la prossima settimana.

L’intervento riguarderà il tratto compreso tra la foce e il depuratore comunale, per una lunghezza di circa 600 metri. I lavori saranno realizzati dall’impresa 2Z Costruzioni di Ascoli Piceno.

I rapporti con i tecnici dell’ufficio del Genio civile di Ascoli Piceno, Stefano Babini e architetto Emidio Cinesi, sono stati intrattenuti per parte comunale dall’ ingegner Marco Marcucci (Territorio) e architetto Liliana Ruffini (Opere pubbliche) che provvederanno a supervisionare le opere.

“Lavori molto importanti – afferma il consigliere delegato alle Manutenzioni, Bruno Talamonti – per eliminare la vegetazione che in più punti è diventata troppo fitta e, dunque, di ostacolo al fluire delle acque del torrente”.


Copyright © 2020 Riviera Oggi, riproduzione riservata.