FERMO – Aveva tentato di farla franca con una truffa ed è invece è finita molto male. Protagonista una donna, di 53 anni, di Ostra: paga l’hotel con un assegno scoperto e per questo, a distanza di sei anni, viene arrestata.

E’ stata ritenuta responsabile di insolvenza fraudolenta ai danni di un albergatore del Fermano. Secondo il Tribunale di Fermo prima e la Corte di Appello di Ancona poi, la donna soggiornò nel 2013 in una struttura alla quale poi consegnò come pagamento un assegno, risultato in seguito privo di copertura finanziaria.

Il titolare dell’albergo sporse denuncia e da lì è iniziato l’iter giudiziario che ha portato ieri pomeriggio all’arresto della 53enne. La Corte di Appello ha emesso un’ordinanza, eseguita dai carabinieri della Stazione di Ostra: la donna dovrà scontare presso la propria abitazione 6 mesi di arresti domiciliari.


Copyright © 2019 Riviera Oggi, riproduzione riservata.