MARTINSICURO – Latitante senegalese trovato a spasso per Martinsicuro: arrestato e trasferito a Castrogno dai carabinieri. Doveva scontare una condanna a 2 anni, 2 mesi e 17 giorni poichè riconosciuto colpevole di ricettazione e violazione delle norme sul diritto d’autore, tutti reati commessi dal 2010 al 2013 a Castel di Lama, Ascoli Piceno e San Benedetto del Tronto.

Ma Muamed Massamba Niang, 22enne, senegalese, dopo la sentenza della corte d’Appello di Ancona si era però reso irreperibile, spostandosi di città in città nella speranza di evitare il carcere. La notte tra giovedì 21 e venerdì 22 novembre, però, sulla sua strada ha incontrato i carabinieri di Martinsicuro impegnati in un controllo di routine su tutto il territorio truentino. I militari, lo hanno avvistato mentre si aggirava per le vie del centro e gli hanno chiesto i documenti. Dal successivo controllo tramite terminale è emerso che sull’uomo pendeva un ordine di carcerazione e, a quel punto sono scattate le manette.

Accompagnato in caserma per le formalità di rito, il 22 novembre, il 22enne è stato poi trasferito nel carcere teramano di Castrogno dove dovrà ora scontare la pena di 2 anni, 2 mesi e 17 giorni.


Copyright © 2019 Riviera Oggi, riproduzione riservata.